Il servizio shock sugli allevamenti Amadori, quello che la pubblicità non ti dice!

Le telecamere di Report entrano in uno stabilimento di suini e di polli del gruppo Amadori. Questa è la realtà trovata lontano dai piatti dei consumatori. Le immagini riprese sono davvero scioccanti; molti suini infatti vengono tenuti in condizioni assurde.

Molti di questi animali infatti sono rinchiusi in dei box stretti, e soffocanti, altri invece con delle escoriazioni e morsi di topo, che si aggirano liberamente tra un animale e l’altro. Sono stati ritrovati anche molti antibiotici che vengono usati per combattere dei batteri presenti negli animali.

Report grazie a delle immagini ricevute dall’associazione Essere Animale, è riuscito a mostrare queste immagini che denunciavano chiaramente la condizione di igiene scarse. Il servizio non parla chiaramente di quale allevamento e a quale marchio si faccia rifermento, quello che è chiaro è che quello che mangiamo non è del tutto genuino.

Inoltre gli animali subiscono dei maltrattamenti durante il trasporto al macello, infatti durante il carico notturno , come mostrano le immagini, gli addetti al trasporto non usano maniere consentite. Questo video è stato estratto dalla puntata di Report del 29/05 intitolata “Resistenza passiva” e dedicata ai super batteri e all’antibiotico-resistenza.


Il servizio shock sugli allevamenti di videovirali

CONDIVIDI questo articolo e fallo vedere a tutti. Se ti va puoi lasciarci un commento con le tue opinioni e i tuoi pensieri, cosa ne pensi? Su Notizie bomba puoi trovare tantissime foto e tantissimi video interessanti e divertenti sempre aggiornati, ti basta visitare le varie categorie che puoi trovare sul sito o puoi andare semplicemente a guardare i video consigliati o i più condivisi. Ti ringraziamo per la tua visita, e ti invitiamo a venirci a trovare di nuovo. Rimani sempre aggiornato sui nostri video. Ogni giorno ne puoi trovare di nuovi ed interessantissimi. Seguici anche sulla nostra PAGINA FACEBOOK

loading...
(129.228 visite totali, 3 visite giornaliere)